03/05/11

Branzino Day e dintorni....

Eccomi di ritorno da una tre giorni in terra friulana....
L'occasione era la fantomatica "ass cup alto adriatico" organizzata alla perfezione dalla grande congrega enopesca :)
Ero partito bellicoso, in terra toscana mi ero allenato
Ma il mio arrivo mio in terra friulana giovedi pomeriggio è accompagnato da bora e piogge sparse...
Se da noi le condizioni potrebbero essere perfette, li invece mare calmo e sole a picco è quel che ci vuole...
Quindi che si fa? Con Sabele si chiama Daniele e si va a silurare!!
Dopo le 4 ore di auto me ne sciroppo altre due e mezza ad andare e due e e mezza a tornare e si arriva in un fiume (segreto) della zona...la fortuna mi aiuta e riesco ad agganciare un bel 170 che si dimostra molto più grosso e cattivo dei pesci di arno, molto più massiccio
Il giorno successivo la mattina piccolo giro perlustrativo al casone dove faremo il pranzo del 1 maggio e poi si tenta di sondare un pò il terreno e la attività dei branzini, ma dopo un'ora un temporale ci costringe purtroppo a rientrare in porto.
La sera arrivano Enzo e Paolo e prima di cena si va a fare due lanci in passeggiata dove riesco a prendere la mia prima trota di mare (poi scoperto essere una fario con la livrea mutata) che però la maledetta non si fa fotografare cadendo dentro gli scogli della massicciata e nonostante un tentativo estremo di recuperarla mi scivola e se ne va...peccato chissà quando mi ricapiterà! Ci sono rimasto davvero male, era un pesce sui 45 cm molto bello e particolare.
La mattina di sabato le condizioni mutano e sembrano volgere al bello...i pesci purtroppo non collaborano ancora, forse per colpa della temperatura dell'acqua ancora molto fredda....
Una persona però sembra avere un fluido particolare: il Pelly ed il suo mommottino bianco colpiscono prima sulla barca di Fabio, poi quando Enzo e Paolo salgono in barca con me e Sabele, ecco che in 50 cm d'acqua accanto a me, a 1 metro dalla barca uno spigolone super attacca il mommotti jercato pazzo in diretta: fantastico!


Bellissima avventura, tutti insieme in barca e tutti contenti, fantastico!!
Di ritorno però il capitan Linus sembra un pò imbischerito....e infatti ecco l'incaglio!!
 Si scende nel fango e si libera la barca...
e si va a pranzare verso un casone con valle di pesca annessa, una sorta di allevamento libero pieno di spigole....appena lo scopro impazzisco, mangio veloce e mentre sono tutti ancora a tavola parto per le frasche!!!
l'ambiente e i pesci:
E mentre il sottoscritto si infrascava il posti assurdi, i signorini bel belli se ne arrivavano in barca col proprietario....comodo così eh??
 
Come vedete anche i sardi hanno avuto fluido positivo...Ivan è magicamente diventato pure spigolaro e domenica infatti delle tre spigole prese una è stata di stefano e una di Ivan
La domenica la pesca concede poche soddisfazioni a tutti quanti, però il pranzo nel casone è stato fantastico
Un posto davvero piacevolissimo e molto bello che spero possa rivedere presto

2 commenti:

  1. gnamo tira fori il video delle spigole in canale !

    RispondiElimina
  2. domani te lo posto!
    Oggi t'ho dato l'anteprima dell'altro e accontentati!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.