11/04/12

Luccio in ciambella

Questi ulimi mesi per me sono stati abbastanza complicati e stancanti per mille motivi, il che mi ha portato purtroppo a diminuire molto le pescate soprattutto nel periodo dell'anno a me più caro, cioè quel gennaio-febbraio che tante soddisfazioni può dare agli spigolari.

Anche dopo un periodo così a volte basta davvero molto poco per tornare per qualche ora a sorridere ed essere felici, provando quella gioia vera, pura e semplice che una cattura in solitaria può regalare.

La pesca per me serve soprattutto a questo e sempre sarò grato a questa mia grande e totalizzante passione.

La ricerca del pesce, il ragionare i giorni precedenti alla battuta su come affrontare determinate acque e predatori è ciò che mi permette di pulire la mente e ripartire sempre.

Mi ci voleva proprio una bella cattura, di quelle inaspettate al termine della giornata di pesca intensa e stancante che ti riempiono di gioia e ti fanno capire di aver aggiunto ancora una volta un tassello al grande puzzle della tuo bagaglio di conoscenze di pescatore.

Lo scorso sabato infatti una bella mattinata con Daniele in giro per la maremma si è conclusa con tre ore di ciambellata in lago e con un bel luccio di circa 90 cm che finalmente si è fatto fotografare tra le mie braccia....e anche se con un buchetto nel labbro dovuto all'uso del boga (fondamentale in belly per la gestione del dentuto), è tornato pacioso a sguazzare nelle sue acque

Niente di particolare, ma è proprio una sferzata di ottimismo che ci voleva! 




9 commenti:

  1. Bello Andrea Complimenti, vedo che ti sai divertire in mille modi.

    RispondiElimina
  2. ohhh mi mancavano i tuoi video e report!! Grande Andre!! :)

    RispondiElimina
  3. Si infatti era l'ora!
    Sabato ci si riprova, ieri sera ho montato l'eco sul belly, l'over metro deve arrivare!!

    RispondiElimina
  4. COMMENTATO GIA'...
    PER ME SEI UNA DELLE MIGLIORI CANNE IN QUESTO STILE ANCHE SE...IL FISH FINDER SECONDO ME DEVE ESSERE DENTRO DI NOI E NON UNA TECNOLOGIA MONTATA SUL BELLY...MA E' SOLO L'OPINIONE DI CHI E' CRESCIUTO E VIVE ANCORA SENZA TANTE INNOVAZIONI.
    SONO CONTENTO CHE HAI RIPRESO!!!
    SEMPRE FELICE DI LEGGERTI FENOMENO!
    Dr.Bass

    RispondiElimina
  5. Ti capisco...però credo che l'uso dell'eco ti dia quelle informazioni che ti fanno godere la pescata molto di più.
    Come si potrebbe pescare a vertical o inchiku senza eco? così credo che per leggere gradini e cadute in lago sia fondamentale, altrimenti si va "a naso" fin dove quando i livelli erano bassi si è potuto vedere...ma oltre si è al buio completo.
    Comunque son chiacchiere, la cosa importante è pescare e per fortuna forse prossimamente qualche altro fine settimana libero me lo ritroverò...

    RispondiElimina
  6. Impara l'opercolare...campione !

    RispondiElimina
  7. Ciao, te intanto impara l'educazione...buffone!

    Come vedi, essendo il proprietario del blog in questione, potrei tranquillamente moderare il tuo commento e cancellarlo...ma perchè mai, per nascondere qualcosa? Non credo proprio caro il mio "Anonimo"...
    Ora veniamo a noi. Io non credo di essere nessun tipo di campione, ma solo uan persona come tante che ha aperto un blog quando ancora era cosa da pochi e non ce n'era il fiorire che ce ne è adesso, solo per passione e per raccogliere immagini e video che mi piace fare.
    Non esigo ne esigerò mai complimenti o altro...per me la pesca è svago totale, chissenefrega di campioni prostaff e fighetti vari.

    Però esigo educazione, quello si.
    Quindi se come su seaspin ragionavi in modo corretto ti avrei risposto correttamente (in quanto la ragione è la tua e lo sappiamo entrambi) e forse poteva nascere un ragionamento intelligente su come gestire i lucci dal belly.

    Che ne dici? ho forse detto qualcosa che non va?

    Ragionare prima di dar fiato alla bocca e pigiare sulla tastiera...mi raccomando

    RispondiElimina
  8. Ciao, complimenti per la cattura,
    Permettimi di esprimere la mia opinione,

    Il boga secondo me è un attrezzo da lasciare direttamente a casa, a maggior ragione in quel posto visto che aprile e maggio sono gli unici mesi dove i nostri cari amici dentuti possono sostare e cacciare in acque profonde e pulite con una quantita' di ossigeno adeguata, dopo il limo in sospensione non permette ai raggi solari di penetrare in profondita' e l'ossigeno si ferma a 2,5 metri, ovvero sotto non è possibile sopravvivere (pensiamo a quali temperature arriva l'acqua in estate specialmente in superfice)
    quindi direi che rovinare la bocca ad un dentuto che vive in un posto del genere non è cosa buona....
    L'opercolare è la miglior presa per il nostro amico luccio, mano nella branchia l'altra sotto la pancia e non si muove sensa correre il rischio di danneggiarlo,
    anche io ho il belly e vado praticamente solo a lucci in fiume e in lago, ma il boga non lo porto, fa danni e basta.
    Aggiungo un piccolo appunto per i visitatori del blog per quanto riguarda il cavetto, usiamolo anche quando peschiamo i bass, in quel lago 2 anni fa' sono morti centinaia di lucci per colpa di una gara fatta senza l'utilizzo del cavetto.
    Ti saluto e ti faccio nuovamente i complimentei per la cattura.

    RispondiElimina
  9. Ciao Pasquale,
    non ti conosco ma presumo che anche te sei grossetano come me e frequentatore del noto bacino ;)
    Innanzitutto ti ringrazio in quanto mi sembra il tuo il giusto modo di ragionare.
    Che il boga sia un errore mi è stato detto da più parti ed hai perfettamente ragione: sai non sono un "lucciaro" ma ci incappo qualche volta durante qualche pescata in lago.
    Per questo uso sempre il cavetto anche se sto provando con crank piccoli per vedere di prendere qualche bass.
    Per quanto riguarda l'opercolare sabato l'ho provato e devo dire che non è stato pericoloso come pensavo...anzi, immobilizza il pesce all'istante.
    Ci sentiamo presto, se vuoi organizzare qualche volta contattami pure per mail.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.