12/06/12

Immagini

Ultimamente per me le pescate servono soprattutto a respirare.
Respirare quel salmastro che mi permette di ripartire il lunedì mattina con carica e lucidità.
Poche cose dietro, poche esche scelte per l'ambiente che vado ad affrontare e semmai un amico con cui condividere la pescata: massimo uno però, per non creare quel clima goliardico al quale in questo periodo mi sento molto poco incline.
Con me, protetta nella sua sacca stagna, sempre la fida reflex per fissare quelle immagini che a rivederle a distanza di tempo mi fanno tornare con la mente su una scogliera in mezzo alla schiuma o su una spiaggia mentre il sole sparisce dietro l'orizzonte... 

  
 
 
 

4 commenti:

  1. Bello Andrea !! Poche parole ma significative, poi alla fine le tue foto raccontano tutto !!

    RispondiElimina
  2. che foto Andre.. grandissimo!
    mare bellissimo.. :D

    RispondiElimina
  3. Alla faccia, altissima qualità.

    RispondiElimina
  4. Andrea Cautela20 giugno 2012 10:57

    Complimenti andrea, davvero delle splendide foto.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.